Pinza goriziana


(calorie 4600 circa)
Farina 500 g
– Zucchero 250 g
– Latte scremato 250 g
– Burro 150 g
– Uovo intero 1
– Torli d’uovo 9
– Lievito 75 g
– Rhum q.b.
– Essenza di cedro q.b.
– Sale q.b.


Preparazione
Prima lievitatura: mescolate 100 g di farina, due cucchiai di zucchero, tutto il lievito, latte quanto basta per formare l’impasto, e lasciate lievitare per circa mezz’ora. Seconda lievitatura: unite all’impasto già lievitato la metà della farina, tutto lo zucchero, la metà del burro liquefatto e tiepido, l’uovo intero e sei tuorli, un pizzico di sale e latte quanto basta per un nuovo impasto morbido da far lievitare per un’ora. Terza lievitatura: sulla spianatoia incorporate nell’impasto lievitato la restante farina, i 3 tuorli rimasti, gli aromi e latte. Lavorate a lungo l’impasto. Dategli forma rotonda, lasciatelo lievitare ancora per un’ora; pennellate con uovo e fate cuocere al forno, a calore moderato 160° C per 40 minuti.