sabato, 19 ottobre, 2019
Home Complicanze

Complicanze

Massimo rispetto per i piedi

Le problematiche complicative che ruotano attorno al piede costituiscono, nella popolazione diabetica, un argomento di primaria importanza che deve essere affrontato dal paziente e dagli operatori sanitari con positività, ma con determinazione.

Podologi: sempre più impegnati nella cura del piede diabetico

Una particolare attenzione è dedicata ai diabetici, per i quali i podologi attivano, sul territorio, forme di collaborazione e integrazione con i medici di famiglia e i diabetologi al fine di migliorare le prestazioni di cura e, soprattutto, di prevenire tutte le complicanze

Il piede diabetico

è necessaria una politica sanitaria indirizzata ad hoc per ottenere una riduzione delle amputazioni, perché ciò comporterebbe non solo una riduzione delle sofferenze personali dei pazienti, ma permetterebbe anche un risparmio significativo di risorse economiche.

L’occhio vuole la sua parte

È raccomandato al soggetto diabetico di sottoporsi a controlli oculistici almeno una volta all’anno, per accertarsi di non aver lesioni alla retina o, in caso di già provata presenza della patologia, per accertarsi che non si stia andando incontro a situazioni rischiose.

Ipertensione e diabete vanno spesso a braccetto

L’ipertensione arteriosa ha un’alta prevalenza nel diabete mellito, di cui anzi rappresenta la maggiore e più frequente complicazione. Nell’età compresa tra i 45 ed i 54, anni la percentuale di ipertesi tra i diabetici raggiunge il 45% dei maschi e ben il 60% delle donne, in confronto al 20% e al 30% della popolazione non diabetica

L’organizzazione della “Foot Clinic”

è importante che il paziente, secondo la gravità della patologia, sia adeguatamente indirizzato alle varie strutture.

Diabete mellito e ipertensione arteriosa

Un ruolo di primo piano per il successo terapeutico è dato dalla disponibilità del paziente a imparare a convivere attivamente con la malattia, modificando lo stile di vita e mantenendosi aderente nel tempo alle indicazioni terapeutiche comportamentali e farmacologiche.

Cuore e diabete

Le malattie cardiovascolari CVD (principalmente infarto del miocardio e ictus) sono purtroppo ancora oggi una causa di morte importante soprattutto nel diabete di tipo 2 e vari studi hanno dimostrato che la mortalità per eventi cardiovascolari nel diabete risulta aumentata rispetto alla popolazione generale, in particolar modo nelle donne, che sembrano perdere la loro naturale protezione.

Occhio agli occhi

La cura degli occhi: quali sono i pazienti a rischio? quali i sintomi? quale il trattamento? cosa fare per proteggere la vista?

I nostri piedi

La cura dei piedi merita da parte dei pazienti la massima considerazione. Necessitano non solo un controllo quotidiano e particolari attenzioni, ma anche periodiche visite di controllo presso i Centri di Diabetologia.

PILLOLE